In cucina | Ricette dal mondo

Pollo e street food: 5 cose da sapere su una tendenza che non conosce crisi

Dal brodo da passeggio al chiosco stellato, curiosità e suggerimenti sul pollo da consumare per strada

Glocal e goloso,  il cibo di strada sta conquistando cuore e palato di un numero sempre crescente di estimatori. Dalla Fajitas di pollo messicane, ai noodles di pollo orientali, passando per il classico pollo fritto  in cartoccio da consumare passeggiando. Sono tante, infatti, le occasioni in cui il pollo incontra il gusto e le modalità di consumo informali dello street food e in alcuni casi lo fa in grande stile. Ecco qualche esempio!

Brodo da passeggio? La tendenza da NY – Dimenticate l’immagine della nonna  che porta in tavola il consommé durante il pranzo di famiglia o il brodino confortevole contro i malanni di stagione: il brodo va di moda a New York. Per essere più precisi nell’East Village – nuova mecca salutista e nuovo luogo cult della Grande Mela – nella versione da passeggio, destinata a diventare lo street food più  gettonato della stagione.  Se capitate dalle parti di Brodo, questo il nome del locale, non stupitevi quindi di trovare file interminabili per una tazza bollente di brodo di pollo. Tra le varie versioni del brodo, da sorseggiare rigorosamente nel cartone take away, anche la possibilità di arricchirlo di zenzero, una spolverata di curcuma fresca o dell’olio piccante.

 Street food stellato – A Singapore lo street food è di casa, anzi di strada. Lo ha decretato la nuova Guida Michelin Singapore che ha assegnato la stella a due templi del cibo di strada: l’Hill Street Tai Hwa Pork Noodle e l’Hong Kong Soya Sauce Chicken Rice and Noodles. Il secondo, come suggerisce il nome, è il regno del riso al pollo con salsa di soia che fa impazzire anche gli attenti ed esperti critici della Guida più famosa al mondo. A testimonianza della bontà di questa ricetta, che nasce e si consuma fra i tanti chioschetti di Singapore, le consuete e interminabili file di appassionati. Gli ingredienti della rinomata ricetta? Mai stati così semplici: riso bianco e pollo laccato.

Kati roll di pollo, il nuovo must – Viene dall’India ed è il nuovo re dello street food. Nella forma ricorda un kebab e alcuni sostengono che sia nato negli anni Trenta del Novecento a Kolkata, in una trattoria popolare meta di frettolosi pendolari,  soprattutto britannici, che avevano bisogno di un cibo pratico e veloce da consumare. Ma cos’è il Kati roll? è una paratha, la tipica focaccia bassa indiana, che viene fritta, dopo essere stata passata nell’uovo sbattuto, e farcita con cipolla, peperoncino, coriandolo, carne o formaggio. Il più noto e tipico è proprio quello a base di pollo.

Street food una moda recente? Decisamente no. Le tracce più antiche di cibo preparato e cucinato per strada risalgono alla notte dei tempi. Sembra infatti fosse usanza egizia quella di friggere il pesce direttamente nel porto di Alessandria, una tradizione poi diffusasi in tutta la Grecia fino a Roma, arricchendosi di numerose varianti. Si possono ancora osservare, negli scavi di Ercolano e di Pompei, i resti ben conservati di tipici thermopolia, gli antenati dei moderni chioschi e truck food. Si trattava di piccole botteghe, con cucine che si affacciavano direttamente sulla strada, in cui si preparavano i cibi più vari e che consentivano anche ai ceti popolari, spesso sprovvisti di case con cucina, di rifornirsi di vivande corroboranti a costi bassi.

Rivoluzioni gastronomiche – La cultura del cibo di strada è anche alla base di vere e proprie rivoluzioni in ambito gastronomico. Dalla necessità di consumare il cibo fuori casa ma non in ristoranti o bistrot eleganti nasce, ad esempio, la consuetudine di servire carni e verdure stufate in pratici involucri di pasta da consumare in strada, all’origine delle pâstés parigine da cui deriva la nobile arte della pasticceria (come suggerisce anche il richiamo etimologico) o delle pie anglosassoni.

Vi abbiamo fatto venire un certo appetito? Qui alcune ricette per la preparazione dei più noti street food dal mondo a base di pollo, da preparare in casa

pollo street food

Altre fonti: Streetfoody.it