Ai fornelli: consigli e tecniche

Pollo al forno con le patate: tutti i segreti per preparare il classico della domenica

I consigli e i segreti per portare in tavola il miglior pollo al forno con le patate di sempre

Protagonista dei pranzi in famiglia, il pollo al forno con le patate è anche un banco di prova per gli appassionati di cucina: sapori semplici, pochi ingredienti ma non mancano le insidie nella preparazione. Come faccio a ottenere la crosticina croccante? Qual è il segreto per mantenerlo sempre succoso? E se è vero che il segreto del pollo arrosto perfetto lo conosce solo la nonna abbiamo provato a raccogliere tutti i trucchi e i consigli per stupire anche lei…

La giusta cottura – Per ottenere un buon pollo arrosto è consigliabile cuocere a forno statico più o meno per un’ora – a pezzi impiegherà qualche minuto in meno – e per la caratteristica crosticina finire la cottura con la funzione grill (5 minuti).

Non lesinare con l’olioLe nonne lo sanno: un pollo al forno succoso necessita della giusta quantità di olio extravergine d’oliva. Anche se è possibile ottenere un ottimo risultato senza dar fondo alle riserve  ungendo bene le mani con olio, misto a spezie, e massaggiando la superficie del pollo: in questo modo la carne resterà umida durante la cottura evitando che si secchi troppo.

È possibile cuocere senza grassi?  – Se però volete cuocere il pollo arrosto senza grassi lo chef Simone Rugiati consiglia di metterlo direttamente sulla griglia del forno senza la teglia che invece andrà posta sotto per raccogliere i succhi durante la cottura: «In questo modo il pollo non cuoce nei suoi grassi, che colano nella teglia sottostante, dove va messo un bicchiere d’acqua. A metà cottura un trucco è spennellarlo con dello sciroppo d’acero, che non lascia un sapore dolce ma rende la pelle croccantissima, quasi caramellata».

Patate al forno da manuale –  Sono l’altra metà del piatto, il contorno ideale per accompagnare il pollo al forno, semplici e gustose. Ma anche in questo caso l’errore è dietro l’angolo e per ottenere quelle golose patate al forno saporite e croccanti è bene seguire pochi ma ben precisi passaggi. Innanzitutto scegliete delle patate poco farinose (fatevi consigliare dal vostro fruttivendolo) tenendo presente che le patate vecchie che giacciono sul fondo della dispensa non sono la scelta migliore: abbondano di amido che potrebbe farle incollare e mettere a repentaglio la caratteristica croccantezza finale. Per una cottura uniforme è consigliabile tagliare in pezzi regolari e non troppo piccoli mentre un passaggio per qualche minuto in acqua in ebollizione, salata, consentirà di abbreviare i tempi della cottura in forno ottimizzando le possibilità di una bella doratura esterna senza che le patate rimangano crude all’interno…   

 Siete pronti per mettervi ai fornelli? La nostra ricetta preferita (e collaudata) la trovate qui